Installare vRealize Operations Manager 6

VMware vRealize Operations Manager è il nuovo nome con cui, a partire dalla versione 6.0, è stato ribattezzato,vCenter Operations Manager.

Il cambiamento di nome nome non è l’unico che è stato introdotto nel prodotto: ci sono stati molti miglioramenti sostanziali che lo rendono estremamente interessante. Ci sono miglioramenti notevoli sia sotto l’aspetto grafico sia per quanto riguarda la procedura di installazione e configurazione che sono diventate molto più semplici rispetto alle versioni precedenti.

L’architettura del prodotto è completamente cambiata e le VM Analytics and UI sono state fatte convergere in un’unica macchina rendendo il deployment e la gestione della soluzione più semplici.

 

sc1

Il nuovo vROps ha un’architettura di tipo scale out ed un aprroccio simil RAIN che garantisce una maggiore resilienza a livello applicativo. Aggiungendo ulteriori nodi ad un cluster si aumentano sia le prestazioni che l’affidabiltià dell’applicazione.

sc2

 

Oltre alla possibilità di deployare la soluzione come virtual appliance esiste anche la possibilità di scegliere la versione installabile Windows che però non ritengo un’opzione percorribile sia per evitare di sprecare licenze windows sia per una questione di semplicità e velocità di deployment della soluzione.

Le varie fasi di installazione sono descritte molto bene nell’installation guide. L’intero setup è stato notevolmente semplificato: accedendo all’IP del nodo si avvia un wizard intuitivo e veloce che permette di avviare il deployment della soluzione. Le opzioni proposte sono tre:

  • express installation (ideale con un singolo nodo)
  • new installation (simile alla express ma con più possibilità di personalizzazione e con la possibilità di configurazione cluster)
  • expand existing installation (per aggiungere nuovi nodi ad un’installazione esistente)

0

In questo articolo eseguiro l’opzione  New installation.

Cliccate New Installation e si avvierà il Wizard di installazione. Tutti i passi necessari vengono evidenziati in modo chiaro.  Questa schermata verrà mostrata durante l’installazione, mostrando ogni “icona” come completata man mano che terminerete ogni fase. Ora siamo nella fase di configurazione iniziale in Administration.

image6

Cliccando next si accede alla sezione di configurazione della password per l’utente Admin.

image7

Nella sezione successiva sarà possibile aggiungere un certificato firmato da una CA oppure usare quello di default (io ho scelto quest’ultima tipologia)

image8

Nella schermata successiva dovrete scegliere un nome per il nodo master. Si tratta del nostro primo nodo quindi  è anche il master. Impostate anche un server NTP con cui il nodo master sincronizzerà il tempo. Gli altri nodi poi sincronizzeranno il tempo dal nodo master.

image9

Cliccate Next e completate il wizard. Al termine della procedura si aprirà la schermata sottostante. In questa pagina verranno riepilogati tutti i nodi del nostro cluster con il relativo stato.

image10

 

Nel prossimo post aggiungeremo un secondo nodo e configureremo il vCenter.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *